Orizzonti Simbruini logo quadrato bianco
I PIÚ LETTI
TAG
Simbruini Archivi
Orizzonti Simbruini è un progetto indipendente di documentazione del paesaggio e della natura dei Monti Simbruini, nell'Appennino centrale
76
archive,tag,tag-simbruini,tag-76,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.5,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
Monte Cotento in inverno - Monti Simbruini - © Daniele Frigida
Artici Simbruini

In inverno, coperto da una pesante coltre di neve e ghiaccio, lo spoglio paesaggio d’alta quota sui Monti Simbruini assume un aspetto particolarmente suggestivo. Le profonde doline, i crinali, gli affioramenti di rocce calcaree e le stoiche colonie di ginepri vengono sommersi da grossi accumuli nevosi modellati dal vento; nell’accecante colore bianco della neve e delle nebbie qualsiasi punto di riferimento viene meno, la percezione dei luoghi e della loro reale vastità diminuisce drasticamente, fino ad azzerarsi a volte in maniera disorientante.

Durante la stagione fredda i profili ed i margini di questi brulli acrocori non sono quasi mai gli stessi che delineano gli orizzonti durante tutto il resto dell’anno: luoghi noti e familiari, plasmati dalla furia degli elementi, cambiano continuamente forma ed aspetto apparendo così sempre nuovi ed ancora inesplorati, anche per chi li conosce approfonditamente. E’ in questo periodo che queste lande, generalmente tutt’altro che ostili, vestono il loro abito più austero, è in questi freddi e bianchi giorni che l’effimera ed affascinante illusione di trovarsi a calcare lontane terre polari non è poi così remota da vivere.

FOTOCAMERA: NIkon D610 | OBIETTIVO: Tamron SP 70-200mm f/2.8 VC USD | TREPPIEDI: Cullman Magnesit 528 | TESTA: Manfrotto 496 RC2 | Zaino F-Stop Tilopa

La furia dell'inverno si abbatte sulla faggeta - Monti Simbruini - © Daniele Frigida
Inverno nella faggeta

Monti Simbruini, Febbraio 2018   –  Dopo le ultime annate fin troppo miti ed avare di precipitazioni, finalmente quest’anno l’inverno sui versanti occidentali dell’Appennino è tornato a palesarsi nella maniera ad esso più consona. Le temperature in quota raramente hanno superato lo zero termico di parecchi gradi e le nevicate, iniziate alla fine di Novembre, si sono ripetute con cadenza piuttosto ravvicinata e regolare Read More

Luce del tramonto sulla cima del Monte Tarino - ph D.Frigida
Glow e luna sul Monte Tarino

Oltre ad essere tra le più elevate vette dei Simbruini, il Monte Tarino spicca per l’eleganza delle sue forme, articolate in una continua alternanza di sottili creste e speroni rocciosi che si affacciano a strapiombo su tutti i versanti; l’inconfondibile profilo biforcuto della vetta è quasi sempre presente nei panorami e negli scorci d’alta quota Read More

Panorama dal Colle Campitellino al crepuscolo - Monti Simbruini - © Daniele Frigida
Colle Campitellino, notte di vento e stelle

Tutta la seconda ed ultima parte di primavera quest’anno è stata caratterizzata da un clima estremamente secco e caldo, le precipitazioni sono state praticamente del tutto assenti ed anche le temperature hanno assunto valori prossimi a medie tipiche dell’estate inoltrata. Chiaramente sia l’ambiente che il paesaggio hanno risentito direttamente di questa calura anticipata: Read More

Salamandrina perspicillata - Monti Simbruini - © D. Frigida
Risvegli di primavera: Salamandrina perspicillata

Dopo il lungo torpore invernale con l’arrivo della Primavera la natura si risveglia e tutto pare come per magia riattivarsi in un’esplosione di forme e colori; fiori, piante ed animali tornano a vivere, raggiungendo in diversi casi proprio in questo periodo il massimo della loro espressione, sia dal punto di vista dell’aspetto che da quello delle attività vitali alla specie stessa. Read More

Monti Cantari: risalendo i pendii ghiacciati e spazzati dal vento - © Daniele Frigida
Sui Monti Cantari in inverno

La catena dei Monti Cantari, posta trasversalmente tra i Monti Simbruini propriamente detti ed i Monti Ernici, oltre che per elevazione (vetta di Monte Viglio, 2156 m.s.l.m.), rappresenta la massima espressione dell’impervio e severo ambiente d’alta quota del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini. Read More

Tramonto invernale sul Monte Cotento - Monti Simbruini - © Daniele Frigida
Effimera magia sul Monte Cotento

Capita spesso di avviarsi verso un particolare luogo per una sessione fotografica nella migliore delle condizioni meteo, con tutti gli elementi a favore, per poi ritrovarsi invece nel più deludente degli scenari una volta giunti sul punto prescelto; mi tornano in mente senza nemmeno troppo sforzo svariate alzatacce gettate al vento per colpa della nebbia e di un pallido ed anonimo cielo nel momento di massima espressione dell’alba Read More

Utilizzando il sito, accetti la nostra politica di utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito si avvale dell'utilizzo di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, nonché di cookie di terze parti secondo le finalità illustrate nella cookie policy. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'utilizzo di tutti o ad alcuni dei cookie, consultare la cookie policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Chiudi