Orizzonti Simbruini logo quadrato bianco
I PIÚ LETTI
TAG
La Poiana sui Monti Simbruini
Orizzonti Simbruini è un progetto indipendente di documentazione del paesaggio e della natura dei Monti Simbruini, nell'Appennino centrale
20953
post-template-default,single,single-post,postid-20953,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.5,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

La Poiana sui Monti Simbruini

La Poiana (Buteo buteo) è un uccello rapace di medie dimensioni appartenente alla famiglia delle Accipitridae; ha una lunghezza media compresa tra i 50 ed i 60 cm con una apertura alare che va dai 110 ai 130 cm. E’ molto diffusa in gran parte dell’Europa ed in alcune zone dell’Asia; il suo habitat ideale è abbastanza eterogeneo, tanto da non risultare presente solo nelle zone più fredde del continente. Nidifica sia in zone boscose che in altre più aperte, mentre preferisce cacciare prevalentemente in spazi ampi e scoperti, dove si getta in picchiata sulla preda. Si nutre principalmente di mammiferi di piccola taglia (lepri, topi, piccoli animali domestici), rettili e talvolta anche di altri uccelli nonché di carogne.

La poiana nidifica solitamente sugli alberi o su rocce isolate; la femmina depone solitamente 2 o 3 (più raramente 1 o 4 ) uova nel nido tra Marzo e Maggio. Le uova, di colore bianco con macchie grigio-brune, vengono covate alternativamente sia dal maschio che dalla femmina per 34 giorni e dopo la schiusa i piccoli restano nel nido per i successivi 40-50 giorni.

 

IDENTIFICAZIONE e RICONOSCIMENTO

PoianaA primo impatto la Poiana può essere confusa con il Falco pecchiaiolo (Pernis apivorus) al quale assomiglia vagamente per piumaggi e silohuette; questa ha però un aspetto più compatto con ali ampie e digitate, il collo è corto e la coda squadrata è di media lunghezza, più lunga e marcata nei giovani e comunque meno lunga della larghezza dell’ala alla base negli adulti. Il suo volo è attivo con battiti veloci e rigidi anche se spesso si può osservare mentre volteggia roteando sfruttando le correnti termiche ascensionali con le ali ferme spinte in avanti a “V” e con  la coda ben dispiegata.

Il piumaggio è estremamente variabile nella colorazione, complessivamente più chiaro nei giovani i quali presentano il petto striato anziché barrato come negli adulti; il dorso è di colore bruno, la coda è bianco sporco densamente barrata e con una netta striscia terminale di colore nero, mentre sul petto solitamente spicca una “U” più chiara del resto del corpo. Il sotto-ala è chiaro e bordato di nero per tutta la sua estensione, dal petto sino alla punta dell’ala dove sono presenti delle vistose “dita” nere. Le remiganti sono invece segnate da 5-7 barre scure. La voce è abbastanza squillante e vocale per un rapace, con il suo verso principale rappresentato da un acuto “piii-uu” con tono discendente ed emesso solitamente in volo.

Sui Simbruini è abbastanza facilmente avvistabile, anche a quote medio-basse, dove solitamente trascorre l’inverno. Spesso si può inoltre  avvistare appolaiata su pali o alberi nei campi, intenta a scrutare attentamente l’orizzonte in cerca di prede.

IMMAGINI
VIDEO
La Poiana sui Monti Simbruini ultima modifica: 2014-06-09T08:45:32+00:00 da Francesco Ferreri


Utilizzando il sito, accetti la nostra politica di utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito si avvale dell'utilizzo di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, nonché di cookie di terze parti secondo le finalità illustrate nella cookie policy. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'utilizzo di tutti o ad alcuni dei cookie, consultare la cookie policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Chiudi